Svarvolati Mugellani


Vai ai contenuti

Menu principale:


Nostra Storia Our History




La nostra storia ha avuto inizio, senza che ce ne rendessimo conto, alla fine degli anni ottanta, periodo nel quale è stato riscoperto il patrimonio tecnico, storico e motoristico italiano, e che ha visto la nascita di famosi club e manifestazioni del settore.
In quegli anni eravamo soliti incontrarci per “levare le ragnatele dai motori” -con le nostre auto e moto d’epoca- e ripercorrere sui nostri passi appenninici (Futa, Raticosa, Giogo etc.) quei circuiti storici che hanno visto la nascita dell’odierno motociclismo ed automobilismo internazionale.

La partecipazione a raduni organizzati da altri club ci invarvolò l’idea di provare a farne uno anche noi, cosicché nell’anno 2000, in concomitanza con il ripristino della “Fiera di Cavallina”, noi tre (da sinistra Adriano Martinelli Fagiani, Florio Giannelli e Enrico Grazzini) abbiamo pensato di inserire in quei festeggiamenti una mostra statica di veicoli d’epoca.

In quell’occasione siamo riusciti a portare in piazza Ughi -di Cavallina- i soli nostri mezzi.
Abbiamo fin da subito ricevuto un grande apprezzamento da parte del pubblico, (appassionato e non); e da lì l’idea di programmare ogni anno un evento di questo genere e di far nascere un sodalizio per amanti ed appassionati di veicoli d’epoca
.
Sono stati pensati tanti nomi per intitolare il club, ma Adriano, come uno scoppio di candela in un cilindro esclamò “…eeh, svarvolati mugellani? …con la erre?” ed il nome era stato trovato.
Per i primi anni sono state unite in un’unica manifestazione le auto e le moto d’epoca, sempre all’interno della “Fiera annuale di Cavallina” di fine agosto, successivamente supportati dal Comitato di Frazione, Pro-Loco e dal Comune di Barberino di Mugello ed aiutati anche dalla grande adesione e partecipazione di nuovi amici e club provenienti da fuori dei confini della nostra regione, prese campo l’idea di svolgere due manifestazioni distinte per moto ed auto, così come sta avvenendo tutt’oggi. Un’altra sbiellata l’abbiamo avuta quando ci è venuta l’idea di organizzare una mostra scambio. Mostra unica nel suo genere per il luogo in cui viene svolta e fino ad oggi arrivata alla quinta edizione con un continuo aumento esponenziale di espositori e visitatori (per gli appassionati una vera e propria mostra scambio con più di 140 espositori specialisti nel settore e per i meno appassionati una vasta area verde a disposizione come il Parco del lago di Bilancino).
Tutte le nostre manifestazioni sono patrocinate dalla Presidenza del Consiglio della Regione Toscana, dalla Provincia di Firenze, dal Comune di Barberino di Mugello e dalla Bilancino SpA.
Il consenso ottenuto, sudato ed apprezzato, ci ha stimolato a promuovere nuovi e più interessanti programmi da presentare a tutti gli amici che si sentono addosso un po’ di svarvolatezza.
Dal gennaio 2006 abbiamo costituito ufficialmente il Club no-profit (senza scopo di lucro) denominato “Svarvolati Mugellani ®”, con atto notarile depositato, statuto e consiglio direttivo.

L’ultimo nuovo impegno, in ordine cronologico ma non per importanza, è stata la 5^Mostra Scambio svolta all’interno dell’Autodromo Internazionale del Mugello, e da loro anche sponsorizzata, nei giorni 21-22 novembre 2009.con gli espositori posizionati all’interno ed all’esterno dei paddock. Di contorno alla mostra scambio abbiamo realizzato una speciale mostra statica di auto Fiat dagli anni 35’/40’ fino agli anni 70’. Apice della Mostra Scambio, non solo per l’interesse commerciale, è stato l’inserimento nella seconda giornata di mostra del primo “500 day”. I partecipanti di questo speciale raduno hanno potuto respirare, per l’intera giornata di domenica, quell’aria di sportività e brivido da mozzafiato che solo il tempio della velocità come “i’ Mugello” sa offrire. Abbiamo avuto, inoltre, la possibilità di mostrare con orgoglio le creature a quanti le sospirano ammirandole al nostro passaggio. Nel circuito del Mugellino (pista per go-kart e motard, uguale nella forma all’originale circuito, ma in scala ridotta) abbiamo potuto eseguire una piccola prova speciale che ha spinto, molti di noi, a mostrare ciò che queste auto ancora sanno fare.
Uno speciale ringraziamento va a tutti gli amici del club, che con passione e sacrificio, cura e dedizione, fermezza e tenacia hanno contribuito alla realizzazione di questo splendido sogno.
Se volete sapere tante altre cose del club, …partecipate gente, partecipate!!!



Our history begun at the end of years eighty, period in which has been rediscovered the technical, historical and Italian motor patrimony, and that it has seen the birth of famous clubs and manifestations of the field. In those years we were usual to meet “to raise the cobwebs from the motors” -with our vintage cars and motorbikes- and to go along our Appennine pass (Futa, Raticosa, Giogo etc.) to live over again those historical circuits that have seen the birth of the today's motorcycling and international autoracing.
Our participation at various gatherings organized from other clubs made us come the idea to try to organize one, so that in year 2000, in concomitance with the restoration of the “Fair of Cavallina”, we thought (from left Adriano Martinelli Fagiani, Florio Giannelli and Enrico Grazzini) to insert in those celebrations a static exposition of vintage vehicles.
In that occasion we decided to bring in Ughi square of Cavallina only our cars and motorbikes. We have quickly received a great appreciation from the public (fan and not); and from here the idea to program every year an event of this kind.
For the first period they have been joined in a single manifestation the vintage cars and motorbikes (always inside of the “Fair anniversary of Cavallina” of August); successively the local tourist office and the Municipality of Barberino di Mugello supported us. From that time onwards, from the great adhesion and participation of new friends and coming clubs from outside of the borders of our region, predominated the idea to carry out two distinguished manifestations for motorbikes and cars, thus like is happening today. Then we had the brilliant idea to organize a trade fair. Unique show in its kind for the place in which has been developed and till now carried out and arrived to the fifth edition with a continuous increase of exhibitors and visitors (for the fans a real trade fair with more than 140 specialist exhibitors in the field and an immense green area like the Park of the Bilancino lake).
The success of the demonstration, very appreciated, has stimulated to us to promote new and more interesting programs.
From January 2006 we have officially constituted the Club no-profit (without purpose of profit) called “Svarvolati Mugellani ®”, with statute and directive council. The last new engagement, in chronological order but not for importance, has been the 5^ Trade Fair carried out inside of the International Automobile race track of Mugello, in the days 21-22 November 2009 with the exhibitors inside and outside of the paddock. Together with the show we organized a special static exposition of Fiat car from years 35 ' /40' till years 70 '. Apex of the Trade Fair has been the insertion in the second day of exposition of the first “500 day”.
A special thanks go to all the friends of the club: with passion and sacrifice, cure and dedication, firmness and tenacity has contributed to the realization of this splendid dream.
If you want to know many other things of the club,…
participate people, participate!


Torna ai contenuti | Torna al menu